La secchiata d’acqua in testa

clicca qui se non riesci a visualizzare il video 

” … e fa comodo allo Stato la nostra solidarietà. “
( Pino Daniele, ” Un angolo di cielo ” )

Siccome che va de moda ‘sta mania
de tirasse secchiate d’acqua ‘n testa,
lo vojo da fa’ pur’io pe’ di’ la mia,
pe’ fa’ senti’ ‘sta voce e ‘sta protesta.

Ce chiedono li sòrdi pe’ ‘r Comune,
pe’ ‘r Parco, la Provincia e la Reggione,
pe’ rimpingua’ le buche cor bitume,
pe’ rimpingua’ le casse alla Nazzione,

pe’ arte e ricerca, curtura e scienza
Qui tutti i giorni c’è ‘na penitenza:
pe’ questo o quello, nun fa differenza.

Così me butto ‘n testa a poco costo
‘sto vino rosso ch’è gajardo e tosto…
e annate tutti a pijavvela ‘n der posto ! 

*** Qualche tempo fa Daniele Coltrinari ha fatto il rito della “secchiata d’acqua gelata in testa” per chiedere al Governo Italiano di aumentare i fondi destinati alla ricerca scientifica ( vedi il video qui ).
In privato mi ha invitato a fare altrettanto e continuare la sua battaglia di sensibilizzazione. Ho aderito a modo mio, rielaborando e interpretando liberamente ( …anche troppo !!! ) il suo invito. Esclusa a priori l’acqua gelata per timori di indesiderati arrugginimenti, ho optato per il vino rosso, ovviamente a temperatura di cantina.

Dedico il sonetto e la “guasconata” a Daniele Coltrinari e soprattutto alla sua iniziativa che condivido pienamente.

La secchiata de vino in testa

Acqua gelata ? No, vino rosso !!!

Annunci