Gli Angeli Dimenticati

Il sonetto di Rugantino Anguillarino

Contro tutte le mafie.
Dedicato agli agenti delle forze dell’ordine
vittime di tutte le mafie.

Te passa dalla mente quanno e come,
si era a ‘n posto de blocco o a fa’ la scorta,
nun vòi, però de tanta gente morta
nun t’aricordi mai er vórto e ‘r nome.
 

Ciai ‘n mente ‘r giornalista e ‘r maggistrato,
er prete che fa ‘r nome e l’indirizzo,
er commerciante che nun paga ‘r pizzo,
er giudice d’assarto, l’avvocato
 

Nun c’è quasi nisuno che aricordi
la grossa schiera poi de gente onesta
che ha dato la su’ vita pe’ du’ sòrdi
 

credenno nelle leggi e nelle norme.
Ma ‘r Padreterno sì che ce l’ha ‘n testa:
so Angeli, lassù, co’ l’uniforme.

Il filosofo Cazzari

9 Maggio 2015. Piazza del Molo, Anguillara.
In ricordo di Peppino Impastato.
Il filosofo CAZZARI.