Anguillara S’arza e Anguillara S’abbazzia

Anguillara-S'arza-e-Anguill Anguillara S’arza  e Anguillara S’abbazzia…

 

Anguillara S’arza

Oh tu Anguillara, tu antica cittade !
La rupe tua sul lago si sovrasta,
le genti speran per le tue contrade
che pesca con le reti oggi sia fasta !

Tu antica, tu romana e medievale,
di storia degli uman quanta ne hai vista,
miserie, glorie e onór dello Stivale,
la triste guerra e ‘l genio dell’artista !

Oh chiaro Lago, doni noi la brezza
che par suadente amante coi sui canti,
che par la madre che ‘l volto carezza !

Proteggi queste terre, Santo Biagio,
oh santo protettor degli abitanti,
devoti ognór Ti pregano in suffragio !

 

Anguillara S’abbazzia

Oh tu Anguillara, tu antica cittade !
La rupe tua sul lago si sovrasta,
de buche piene so’ tutte le strade
che so’ ridotte ormai ‘no scolapasta !

Tu antica, tu, romana e medievale,
di storia degli uman quanta ne hai vista,
ma tu hai ‘mparato poco e pure male,
che sei rimasta chiusa e ’n po’ razzista !

Oh chiaro Lago, doni noi la brezza
che fa gira’ ‘na puzza che te schianti
da li secchioni zeppi de monnezza !

Proteggi queste terre, Santo Biagio,
che quanno piove qui nun ce so’ santi:
s’allaga tutto e pòi rischi ‘r naufraggio !

 

Annunci