La Befana co’ le Slotte

befana-slot

La BEFANA vie’ de notte
e ce porta SALE SLOTTE
pe’ levacce dalle tasche
queste quattro papebreasche
pe’ levacce ‘n poche mosse
queste quattro pòre sbiosse
che ‘nfilamo una pe’ vòrta
augurannoce la svòrta
d’anna’ a vince tanti sòrdi
e poi vive de bagordi
e ce lassa la speranza
de sta’ poi sempre ‘n vacanza.
Sai la triste verità ?
Qui se famo impallina’
proprio come tanti tordi
e ce stanno a frega’ i sòrdi.

La BEFANA vie’ ar Comune
augurannoce fortune,
annuncianno novità,
promettennoCambierà“,
ma co’ tutte ‘ste promesse
ce so’ più sale scommesse.

La BEFANA ar Municipio
dice ch’è un nòvo principio,
che nun è più ‘na chimera,
che ‘mo parte ‘n antra era,
che ‘n se ferma la marea,
che ‘ncomincia ‘n epopea
poi se perde co’ ‘st’impicci
per raggranella’ du’ spicci.

Nun ce serve fa’ ‘n comizzio
pe’ capi’ che ‘n è ‘n inizzio:
qui co’ tutte ‘ste manfrine
oramai stamo alla fine !

 

 

Annunci