Er mago ACEAATO e er lago svampato

quel-ramo-secco

Quel ramo secco del lago di Anguillara…

Da quarche tempo qui è arivato un Mago,
se chiama ACEAATO e me sconcerta,
fa ‘na maggia che lassa a bocca aperta:
« Abbracadabbra…» e fa’ spari’ er lago !

Ma nun lo fa svampa‘ tutto de botto:
micio micio te fa sparì dar fonno
quei due-tremila litri ar seconno
e li fa riappari’ nell’acquedotto.

Je frega assai si ‘r lago resta ‘n coma,
se li tracanna tutti a garganella
e dopo poco l’aripiscia a ROMA,

ma si quarcuno je presenta ‘r conto
lui ride e te la butta a cojonella
Mago ? No, ACEAATO è ‘n finto tonto !

 

Annunci