Via Trilussa, da Anguillara

Pòro TRILUSSA…

Se sa che nun è tèra de poeti,
che qui a Anguillara ‘n conta la curtura,
ciavemo solo er lago e la natura
e ‘n più ‘na carettata de divieti.

A li poeti nun je famo er busto,
ar massimo simmai, bene che vada,
j’antitolamo ‘n vicolo o ‘na strada,
ma poi la trascuramo e nun è giusto.

Insomma vojo di‘, tajanno corto,
pe’ me sarebbe proprio ‘na goduria
avecce ‘r busto dopo che so’ morto.

Magari ce  l’avrò, …speramo tardi !,
ma sai che je verà poi, co’ st’incuria ?
La gobba, come quello de Leopardi !

 

Annunci