Peppino Impastato

Il 9 Maggio di 40 anni fa la mafia uccideva Peppino Impastato.

Je stavi sempre a rompe i cabbasisi.
Da Radio Aut citavi li mafiosi,
fiutavi l’osso ‘n bocca a quei rognosi,
li cojonavi in giro pe’ Cinisi.

‘N esempio de coraggio sotto ar sole,
un lupo drentro ar cóvo dei leoni.
‘N ciavevi la lupara o munizzioni,
sparavi chiare e lucide parole.

Parole dure più de li diamanti,
idee che sopravviveno alla morte,
valori da tene’ sempre davanti.

Nun famo che ‘sta voce se disperda,
gridamo tutti ‘nsieme chiaro e forte:
« LA MAFIA È ‘NA MONTAGNA DE GRAN MERDA ! »

 

Tutte le informazioni sulla vita personale, giornalistica e artistica di Peppino Impastato si possono trovare nel sito www.peppinoimpastato.com

 

Annunci