Er Monumento a li Caduti e la Giunta

Un giorno er Monumeto a li Caduti
sentiva parla’ l’Amministrazzione,
in ghingheri pe’ la celebbrazzione,
co’ tutti li presenti zitti e muti.

Ner mentre che ascortava le parole, 
– “sempre tese” ar ricordo e alla memoria,
sempre tese” ar valore della storia -,
pensò alla situazzione delle scòle,

a chi dissente e pija le pizze ‘n faccia,
a chi è cacciato via senza ‘n saluto,
la partecipazzione è ‘na fregnaccia

la trasparenza è solo che presunta…
La statua borbottò: « Io so’ caduto,
ma così ‘n basso… mai come ‘sta Giunta ! »