Er 21 Aprile del 753 a.C.

Quanno che REMO volle sarta’ ‘r fosso
compienno con ortraggio ‘n atto ostile,
la storia ce vie’ a di’ er 21 Aprile,
allora ROMOLO je sartò addosso.

Perché l’aveva fatto, su’ fratello ?
Pensò che Rea Silvia e Mamma Lupa
dovevano da ave’ la faccia cupa
e lui nun esito’ a usa’ er cortello.

‘N ce vide più, lo prese pe’ le braccia
e, prima de fa’ ‘r gesto scellerato,
« Tu quoque ! » je strillò livido ‘n  faccia

e poi lo trapassò da parte a parte.
Così vòlle la storia oppure er Fato:
rimase solo un fijo der dio Marte.