De che morte è morto er teatro?

TEATRO” era ‘n termine ‘n po’ granne,
un buggigattolino, ‘n pidocchietto,
nun è che poi ciavesse un bell’aspetto,
ma l’hanno chiuso e mo stamo in mutanne.

Era ‘n locale delle scòle medie,
– che già de loro cianno ‘n bèr carvario… –
senza li cammerini né ‘r sipario,
co’ rotti sia li bagni che le sedie.

« Deve da esse chiuso e messo a norma
cercanno i fonni giusti. » , i capoccioni
dicettero tra loro, « Chi se ‘nforma ? »

Da anni è chiuso, morto ormai de inedia.
Mo a recita’ ce so’ le istituzzioni
a replica’ la solita commedia.

Leggi anche: