De che morte è morto l’ex Consorzio Agrario?

Sai quante n’ho sentite de proposte
su quer che fa’ dell’ex Consorzio Agrario,
però tra ‘r dire e ‘r fare c’è ‘n divario
che ha generato ‘n sacco de supposte.

Un cinema, ‘n teatro, ‘n auditorio,
un nòvo centro polifunzionale,
un posto pe’ alimenti annati a male,
un circo, un planetario, ‘n oratorio…

‘Na vòrta solo ha svòrto ‘na manzione
che è risultata utile de certo:
er giorno che venì Carlo Verdone.

‘Gni vòrta che ce passo n’è mai aperto,
è ‘n amarezza, ‘na desolazzione.
Un’antra cattedrale ner deserto.


…UN SACCO BELLI !

Leggi anche: