Er voto indeciso

Potrebbi da vota’ sta nòva Lega,
ma, come che ha già fatto su ar Governo,
j’abbasta fa’ er cagnaccio dell’Interno,
de li probblemi veri se ne frega;

potrebbi da vota’ pe’ ‘r Centrodestra,
ma, come sempre avviene a ‘sti paraggi,
so’ sempre quelli, in fonno, i personaggi
e sempre quella, in fonno, è la minestra;

potrebbi da vota’ ‘r Centrosinistra,
ma prima va a promette caramelle
e dopo quarche purga somministra…

Ar dunque so’ ‘n poeta e a st’elezzione
peccato che ‘n ce so’ li Cinquestelle:
me danno così tanta ispirazzione !