La salita ardita (e la ricaduta)

Si dar Piazzale venghi su alla Croce
percóri ‘na salita sgangherata 
co’ buche a pipinara, rattoppata
e smoccoli li Santi ad arta voce.

Ner nostro teritorio è ‘n attrazzione,
ché quanno che je gira a Giove Pluvio
–  e manco serve manna’ giù n’ diluvio –
a scenne pòi fa’ ‘r rafting sur gommone.

Chi ariva ariva buca senza induggio,
la fibbra, er gas, la luce, l’acquedotto,
e poi rattoppa a membro de seguggio.

Co’ l’auto quasi quasi te ne freghi,
abbasta che vai piano e nun fai er botto.
Co’ le du’ ròte è mejo si tu preghi !