Oggi come ieri, prima la Raggi e mo Gualtieri

Diceveno ‘na vòrta a Lampedusa
che, pe’ sta’ a cojona’ la pòra gente,
se cambia tutto pe’ nun cambia’ gnente
e la speranza è sempre cosa astrusa.

Er Cobis, l’onne radio, la Casaccia,
e Cupinoro. Ormai ‘sto teritorio,
co’ accanimento che è persecutorio,
è come ‘n secchio pieno de cartaccia.

Mo vojono da facce ‘n’antro fregno
de “compostaggio“, de “biodiggestione“.
Capisco solo che pagamo pegno.

« Ma che vòr di’ ? ». Che la morale è quella
pe’ tutta quanta la popolazzione,
co’ ‘n espressione della Sòra Lella.