Er miracolo der Marchese del Gallo

* Dalla Prima Lettera del Marchese del Gallo ai Pontoniesi.

In quei tempi er Marchese in mezzo ar Sahara
agniede a capita’ durante ‘n viaggio
e ‘na città j’appave pe’ miraggio
da li riflessi azzuri d’acqua chiara.

« PONTONIA è sta città, » je disse ‘n tale,
« de fonti ricca e puro de sorgenti,
  ma adesso se le damio su li denti,
  ché l’acqua è troppo zozza e ce fa male ! »

« Adesso dirò quarche preghierina »,
er Marchese rispose, « e in cento giorni,
   ritornerà tarmente cristallina

   che m’aringrazzierà ‘gni cittadino
   sia de PONTONIA, sia de li dintorni ».
Ma intanto se lavarono cór vino.